AGEVO e Sinodo dei Vescovi sulla Parola PDF

In occasione del Sinodo sulla Parola, l'AGEVO ha inviato al padre generale della Compagnia di Gesù una lettera per richiedere un suo intervento sull'importanza degli EE.SS. come mezzo per comunicare la Parola e ha ricevuto, con vivo piacere e grande consolazione, la risposta della segreteria del P. Generale S.J....

Caro Padre Nicolas,

siamo un gruppo di laici, alcuni sacerdoti e religiosi/e (circa un centinaio) che da vari anni diamo gli Esercizi Spirituali Ignaziani secondo la 19° annotazione (che chiamiamo E.V.O.). La Compagnia di Gesù Italiana ci ha riconosciuti e ha stretto anche una convenzione di collaborazione con la nostra associazione (AGEVO). Abbiamo sperimentato in noi stessi e in coloro che abbiamo accompagnato quanto gli Esercizi Ignaziani siano un metodo privilegiato per accogliere, approfondire, assimilare e incarnare la Parola di Dio. Ci ha cambiato la vita: la nostra e quella di tanti che abbiamo accompagnato. Per quanto siamo riusciti a seguire gli interventi al Sinodo, non abbiamo il ricordo che sia stato sviluppato il tema della Parola in relazione agli Esercizi Ignaziani. Se non è una nostra svista, le chiederemmo di farsi portavoce - nella misura delle opportunità che le si presentano e che affidiamo al suo discernimento - di questo aspetto che ci sta tanto a cuore e la cui efficacia sperimentiamo ogni giorno. La ringraziamo. Con affetto

Il presidente AGEVO a nome di tutte le guide



Caro Sig. Mario Libralato

Rispondo a nome del P. Generale, che si congratula per la vostra azione e impegno in favore degli Esercizi. La sua comunicazione è arrivata quando nel Sinodo si era parlato per più di una volta del grande aiuto che sono gli Esercizi Spirituali di S. Ignazio. Il P. Generale così lo aveva comunicato in Curia e mi chiede che a suo nome glielo comunichi. In una delle sedute, un cardinale parlò con forte entusiasmo degli Esercizi di Sant Ignazio confermandoli come il miglior modo di fare la "lectio divina". E va detto che questo cardinale non era gesuita. Mi permetto di aggiungere, per sua informazione, che il P. Generale ha scritto una lettera a tutta la Compagnia in cui pone l'accento di nuovo sulla centralità del ministero degli Esercizi, come risposta alle chiamate del Sinodo e alle parole che il Santo Padre rivolse alla Congregazione Generale.

Nel ringraziarla di nuovo per il suo interessamento, mi confermo a sua disposizione.

Ignacio Echarte, S.I.
Segretario S.I.